Decreto semplificazioni bis – nuovi obblighi di pubblicazione in tema di appalti pubblici

DECRETO SEMPLIFICAZIONI BIS – NUOVI OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE IN TEMA DI APPALTI PUBBLICI

Tra le varie modifiche apportate dal Decreto legge n. 77/2021, merita una particolare attenzione l’articolo 53 attraverso il quale il Legislatore, nell’intento di potenziare le norme in materia di trasparenza, così come più volte preteso dalla giustizia amministrativa, ha introdotto, l’obbligo di pubblicazione non solo degli atti di gara, ma anche quelli della fase esecutiva del contratto.

Pertanto, il nuovo testo, riportato al comma 1 dell’articolo 29 del Codice dei Contratti, deve essere letto nel modo che segue ” Tutti gli atti relativi alla programmazione di lavori, opere, servizi e forniture, nonché alle procedure per l’affidamento e l’esecuzione di appalti pubblici di servizi, forniture, lavori e opere, di concorsi pubblici di progettazione, di concorsi di idee e di concessioni, compresi quelli tra enti nell’ambito del settore pubblico di cui all’articolo 5, alla composizione della commissione giudicatrice e ai curricula dei suoi componenti, ove non considerati”

Con ciò il legislatore, nel ribadire l’obbligo del RUP di pubblicare nella sottosezione dedicata alla “Sezione Trasparenza” la documentazione afferenti la procedura di gara, introduce un ulteriore obbligo che è quello della pubblicazione degli atti relativi alla fase di esecuzione del contratto di appalto.

Tuttavia, non è di semplice individuazione l’elenco degli atti oggetto del suesposto obbligo normativo.

Certamente, vi rientrano i documenti comprovanti la consegna e inizio lavori, gli atti di liquidazione e i mandati di pagamento, così come statuito di recente dal TAR Catania con la sentenza del 15.7.2021, n. 2325 (in tema di accesso civico ai documenti relativi ad una procedura di affidamento), ma ad oggi non è dato comprendere sul piano normativo se vi possono rientrare anche gli atti assunti dal RUP o dalla Direzione Lavori.

La mancanza di una chiara individuazione dei documenti afferenti alla fase di esecuzione di un contratto pubblico, soggetti all’obbligo di pubblicazione, rischia di diventare un serio problema in ordine all’accoglimento di una richiesta di accesso semplice (recte: civico), in quanto si demanderà al RUP il potere/dovere di valutare volta per volta la sussistenza dei presupposti per accoglierla.

Dott. Edoardo Rivola
Print Friendly, PDF & Email

Iscriviti alla newsletter gatuita

    Lascia un commento

    company events
    Come possiamo aiutarti ?

    Contattaci o richiedi i nostri servizi online.

    Il nostro punto di forza:
    la specializzazione e un approccio multidisciplinare alla compliance che consentono di svolgere un ruolo complementare rispetto alle attività professionali tradizionali.

    Dott. Edoardo Rivola
    Partner

    Siamo a tua disposizione per rispondere a quesiti e per redigere pareri legali

    This website uses cookies and asks your personal data to enhance your browsing experience.